Se pensavate che le partecipazioni matrimonio fossero solo dei semplici biglietti di invito dove è scritto il nome vostro e del vostro amato, la data e il luogo del ricevimento con delle frasi per matrimonio formali, vi sbagliavate di grosso! Si tratta, infatti, del primo incipit che farà intuire ai vostri invitati come sarà lo stile delle vostre nozze e, per questo motivo, rappresentano un dettaglio che non dovete assolutamente sottovalutare nell’organizzazione del vostro grande giorno!

Come abbiamo ripetuto spesso, le partecipazioni sono il biglietto da visita del vostro wedding day, quindi, se volete far iniziare al meglio questo grande evento, trasmettendo il vostro “stile” e la cura che avete prestato nella messa a punto dei preparativi, proponete un invito degno delle vostre aspettative. Per guidarvi in questa scelta, vi presentiamo un vademecum su quando inviarle, cosa scrivere e come sceglierle tra le infinite varianti.

Che cosa scrivere

Cominciamo dal contenuto. Questo dipende molto da voi. Molte coppie scelgono di affiancare alle partecipazioni un cartoncino per l’invito al banchetto, in cui si inseriscono i dettagli per la festa dopo la ceremonia. Qualunque sia la vostra scelta, tenete presente che nelle vostre partecipazioni matrimonio originali non potranno sicuramente mancare i seguenti dati:

  • annuncio delle nozze
  • nomi degli sposi
  • data e ora della cerimonia
  • luogo della cerimonia

Ad annunciare il matrimonio, da galateo, sono i genitori, il nome della sposa va scritto a sinistra mentre quello dello sposo a destra, in quanto è il padre della sposa che concede allo sposo la mano della figlia. Mentre se sono gli sposi ad annunciare il matrimonio, l’ordine viene deciso dagli sposi. E’ cortese inserire prima il nome della sposa. Detto questo, le frasi da scegliere per l’annuncio possono essere classiche oppure potete crearle voi, optando per delle frasi matrimonio divertenti o informali, basta che rispecchino i vostri gusti e il vostro carattere!

Il Save the Date, ovvero il calendarietto che ricorda la data, non è indispensabile (potete magari anticiparlo per e-mail) e neppure il bigliettino per una risposta postale. Se decidete di fare a meno di quest’ultimo, ricordate di inserire nella parte stampata il vostro numero di telefono e una e-mail, in modo tale che gli invitati sappiamo dove e come rispondervi.

Parola chiave: personalizzazione!

Le partecipazioni di nozze possono avere tantissimi stili: sta a voi scegliere il mood che più vi si addice. Se state organizzando un matrimonio a tema, potete seguire il fil rouge che avete scelto per le vostre nozze, nonchè proporre il colore (o i colori) che contraddistingueranno il vostro giorno di festa. Così facendo anticiperete in parte il tono della vostra cerimonia, giacchè le partecipazioni sono la prima cosa che vedranno i vostri invitati! Dunque, cercate di proporre dei modelli che parlino di voi, seguendo il tema che più vi rappresenta!

Quali partecipazioni scegliere

La scelta della partecipazione dipende da vari fattori: il budget a disposizione, lo stile delle nozze, l’immagine che volete dare a prima vista ai vostri invitati. Ecco, in breve, le opzioni che avete a disposizione:

  • Prestampate. Sono già pronte e costano meno, ma dovete accontentarvi di quello che offre il mercato, e spesso materiali e qualità non sono eccellenti.
  • Fai da te. Le scrivete, ideate e stampate voi rischiando però di non raggiungere il risultato sperato.
  • Personalizzate. Avete un’idea e vi affidate ad un professionista del settore che si incaricherà di creare un prodotto su misura, unico e adatto a voi.

Quando inviare le partecipazioni

Come sempre il tempo è tiranno, per cui non pensate di poter fare le cose all’ultimo momento. Inoltre, se siete di quelle che amano il fai da te, dovrete, a maggior ragione, darvi dei tempi giusti per la realizzazione. A voler essere ragionevoli, dovete essere pronte per l’invio almeno 3 mesi prima delle nozze. Questo permetterà agli invitati di rispondervi e a voi di confermare la prenotazione del ristorante.

Se poi celebrerete il vostro matrimonio in un luogo distante per una parte degli invitati, è bene anticipare ulteriormente l’invio delle partecipazioni per permettere loro di organizzare comodamente il viaggio. In questo caso è consigliabile spedirle dai sei agli otto mesi prima.

Qualunque sia la formula che sceglierete, ricordate che le partecipazioni dovranno essere in linea con la grafica di tutto il coordinato cartaceo delle vostre nozze: menú, tableau mariage, segnaposto matrimonio, libretto messa, ecc…Avete quindi un ulteriore motivo per cui non dovete sottovalutare l’importanza di questo dettaglio!